Manutenzione robot piscina

Manutenzione robot piscina ordinaria e linee guida per il corretto funzionamento

Il processo di manutenzione robot piscina deve seguire certe linee guida che ne garantiscono il corretto funzionamento. Noi di robotpiscina.it vogliamo che il rendimento del robot pulitore sia sempre al massimo perciò vogliamo educare i possessori di questo fantastico strumento al corretto mantenimento delle migliori condizioni. Con pochi e semplici accorgimenti il vostro robot piscina manterrà perfetta e igienizzata la vostra acqua. Per questo abbiamo stilato il “Vademecum del buon possessore di robot piscina”.

A fondo pagina la lista dei problemi base del robot pulitore

 

Vademecum per manutenzione robot piscina

Istruzioni per utilizzare al meglio il tuo robot pulitore

  1. Collegare direttamente alla presa di corrente  il cavo di alimentazione del robot. Si consiglia di non utilizzare prolunghe: la grande distanza dalla fonte elettrica aumenterebbe la dispersione, non garantendo sufficiente alimentazione al robot.
  2. Collegare il cavo al trasformatore assicurandosi che questo sia posto a distanza di almeno 3 metri dal bordo della piscina. Durante l’uso l’alimentatore dev’essere collocato in un punto ombreggiato per evitarne l’elevato surriscaldamento.
  3. Liberare la minima lunghezza di cavo necessaria per assicurare la copertura di ogni punto della piscina perchè la quantità in eccesso potrebbe creare problemi di movimento al robot pulitore. Lasciare il cavo in eccesso arrotolato fuori dall’acqua.
  4. Al termine di ogni ciclo togliere il robot dall’acqua per ridurre al minimo l’usura della parti plastiche.
  5. Lavare il filtro tante volte quante sono quelle necessarie per avere la pulizia completa della piscina
  6. Controllare sempre i valori di Cloro, Ph e temperatura dell’acqua perchè influiscono sul rendimento e conseguente manutenzione robot piscina. Quando i valori di riferimento sono temperatura: da 12° a 32° C. – Ph: 7.2/7.6 – Cloro: 1-1,5 il robot lavora nelle condizioni ideali. Se hai dubbi sulla quantità di prodotti chimici usati nella tua piscina, Calcola qui i prodotti chimici per la tua piscina i valori corretti
  7. Estrarre il cavo dall’alimentatore settimanalmente per sciogliere eventuali nodi soprattutto se si possiede un modello di robot senza cavo anti-attorcigliamento.
  8. Riposizionare il robot sul carrello all’ombra al termine di ogni ciclo. In caso non si disponga del carrello posizionarlo semplicemente a testa in giù per favorire la fuoriuscita dei liquidi residui.

Manutenzione robot piscina di base per risolvere i problemi più comuni

manutenzione robot piscina dovuta ad attorcigliamento cavo

manutenzione robot piscina dovuta al robot che non gira su se stesso

manutenzione robot piscina dovuta al robot che non arriva in certi punti

manutenzione robot piscina dovuta al robot che non si muove

manutenzione robot piscina dovuta al robot che non sale le pareti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *